18.10.06

deliri notturni

incredibile il potere taumaturgico del chinotto, se è quello buono.
Oggi nel mio amato baretto equoetc sotto casa era finalmente arrivato un rifornimento... quando l'ho saputo, quasi per caso, mi sono illuminato e bevendolo avevo voglia di mettermi a ridere dal piacere... sì son scemo.

Ma ha di questi poteri anche la musica... ora mi sto riascoltando per l'ennesima volta "Dimanche à Bamako" di Amadou & Mariam (per ora ho appena tradotto questo, più avanti prometto che correggerò alcune cose dubbie ed amplierò), mi fa stare bene, nonostante i casini che ho.

Casini sufficienti da isolarmi dal mondo esterno: la Corea la seguo poco, pure l'incidente nella metro di Roma non mi attira nella ricerca dei colpevoli e delle cause... non parliamo di droghe e politici o altro... chissenefrega!

[pausa]

ommioddio! non sono più io, no, non posso, è la mia vita, no, se non seguo il mondo tradisco anni ed anni di adolescenza impegnata...
Ho bisogno di un altro chinotto...

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

link a questo post:

Crea un link

<< Home