17.5.08

come mi diverto a smanettare sul pc

Tra le cose con cui mi tengo occupato il cervello per non pensare a me stesso, una posizione di rilievo la occupa la politica. Ma viste le ultime pesanti delusioni e l'impressione che per qualche anno è meglio lasciar perdere, questa sta cedendo il primo posto ad un'altra occupazione, l'informatica, o meglio, , anzi, !
Non fosse altro perché lui (lei?) mi riempie di soddisfazioni.

L'altro giorno (lunedì) la scheda, come previsto, è arrivata. Poi pausa per aspettare il mio informatico di fiducia ché mi fidavo poco delle mie capacità (nel mentre mi acculturavo su come smontare e rimontare tutti i componenti del pc con le spine inserite ad occhi chiusi e in meno di 1 minuto).
Lavoro (tutto da solo) per:
  • preparare (rimuovi i vecchi driver ATI)
  • estrarre la vecchia scheda
  • introdurre la nuova scheda
  • porconare per liberare un cavetto molex per l'alimentazione usando 1 coltello, 1 cutter ed un cacciavite per sollevare la fascetta in plastica e non segare con lei anche i cavi sottostanti
insomma... un parto.
Poi riavvio il PC, parte Ubuntu, risoluzione a 800x600 vabbè. Installo i driver per la Nvidia usando Envy; va tutto bene, ma la risoluzione resta 800x600.
Qui entra l'informatico di fiducia, che coinvolgo nel riconfigurare Xorg.
Alla fine va tutto, ma non .
Eh no! mi compro la scheda video figa, voglio Compiz!
In 2 ore ho incasinato tanto il sistema che quando ho spento sapevo che la soluzione per uscirne era formattare ed installare da zero tutto, approfittandone per passare alla nuova versione, la 8.04.

La mattina seguente installo i driver per Windows (e mi ricordo del perché ho smesso di usarlo), dovrei formattare e reinstallare tutto anche lì.
Quindi reinstallo Ubuntu dal cd, installo la .
Che dire?
Va che è una meraviglia.

Etichette: ,

0 Comments:

Posta un commento

link a questo post:

Crea un link

<< Home