7.12.06

ci sono, ci sono

non sono sparito!
L'ultima settimana è stata movimentata, e come immaginavo ho trascurato il tassoblog... ma non mi mancava, in effetti.
Oggi tento di studiare, ma alla poca voglia e alla cronica assenza di "pepe al culo" si aggiunge un libro raramente mattone... "Lo stile semplice" si chiamerebbe... e per fortuna... raramente si trovano libri così poco leggibili; un utilizzo spropositato di paroloni rari e francesismi inutili; frasi lunghe e sintatticamente ingarbugliate, il tutto per esprimere concetti che non sarebbero nemmeno difficili.

In questi giorni ho ripreso in mano altra musica (il mio profilo su Last.fm si è riempito di altri artisti), mi è tornata voglia di lavorare su Wikipedia (senza scrupoli di ignorare di tanto in tanto i lavori sporchi e quelli stressanti).
Abbondano gli amici e parentamici che non vedo da molto, e nonostante abbia fatto timidi tentativi di ricontattarli, continuo a non sentirli.
La casa non mi soddisfa (forse chiedo cose poco proponibili per un ventenne, ma così non mi sento a posto) e continuo anche per questo a sentirmi estremamente instabile.

Ultimamente quando la mia mente vaga, si perde in disegni di legge, in racconti di fantascienza distopica, in progetti wiki vari ed eventuali, in progetti per portare Linux a contatto con i niubbi microsoftiani (quale anch'io, purtroppo, sono, anche se già pentito ed in cerca di redenzione...)
ho troppe idee e troppo poco tempo (ma anche troppa poca esperienza e mezzi).
Dovrebbero pagarmi per snocciolare idee in attesa di quella geniale che mi faccia diventare milionario (per ripagare i debiti, ma anche per migliorare il mondo e tutte quelle belle cose).

Etichette: ,

0 Comments:

Posta un commento

link a questo post:

Crea un link

<< Home